Google Project Glass è per tutti, anche per chi indossa già occhiali da vista

Google ha ufficialmente svelato poco tempo fa un curioso ed interessantissimo progetto: Project Glass. Come vi abbiamo descritto in questo articolo, gli occhiali tecnologici di Google mirano a interporsi tra noi e la realtà di tutti i giorni. Attraverso la pagina ufficiale su Google+, in molti hanno espresso il proprio pensiero a riguardo. Tra chi reputa questi occhiali troppo al di là del tecnologicamente utile e chi che invece crede che sia qualcosa di davvero importante sorge una domanda comune: saranno utilizzabili anche da chi abitualmente indossa gli occhiali da vista? La risposta è sì.

La questione è stata presa in esame da un designer del team dei laboratori di Google X che si occupa del progetto, Isabelle Olsson. Le intenzioni di Google sono ovviamente quelle di rendere quanto meno fastidioso l’impatto con questa nuova tecnologia. Dunque, anche chi indossa abitualmente occhiali di ogni genere dovrà essere in grado di usare i “Google Glasses”.

La faccenda, però, è tutt’altro che semplice. Innanzitutto, non lo è da un punto di vista strutturale poiché gli occhiali di Google devono potersi adattare ad ogni tipo di montatura esistente. Inoltre, bisogna prendere in esame il problema della proiezione delle immagini sulla superficie della lente. Finché stiamo parlando di una lente senza ingrandimento il problema è risolto in principio. Ma quando cerchiamo di proiettare su una lente con una determinata convessità ed uno specifico coefficiente di ingrandimento, bisogna irrimediabilmente tenere conto di questi fattori, pena un cattivo risultato grafico.

Il team di Google ha realizzato un prototipo, da valutare soltanto dal lato estetico, integrato su un paio di occhiali da vista. Il risultato è raffigurato nell’immagine a inizio articolo. Certo, il dispositivo si nota e, a mio avviso, non è nemmeno esteticamente gradevole. Vedremo in futuro come Big G deciderà di migliorare anche esteticamente gli occhiali tecnologici e come e se riuscirà a renderli quanto meno invisibili.

via

Rispondi