Leap 3D, il piccolo sensore di movimento che batte Kinect

Arriverà tra dicembre e gennaio prossimo il Leap 3D, un giocattolino che promette di fare meraviglie. Si tratta di un dispositivo, simile al Kinect, in grado di rilevare i nostri movimenti e digitalizzarli, ma la meraviglia è la precisione dichiarata: ben 200 volte meglio delle attuali tecnologie! Ragazzi, questi dichiarano di rilevare un movimento di 1/100 di millimetro: 10 micrometri! Arrivati qui qualcuno si chiederà – come mi sono chiesto anche io – com’è possibile?

Dalle poche informazioni che ho reperito in giro per la rete, pare che il sistema si basi su un numero imprecisato di telecamere e altrettanti LED agli infrarossi che “illuminano” le dita dell’utente, un po’ come fa anche il Kinect.  Il resto lo fa il software, con l’ausilio di qualche brevetto segretissimo, costato agli sviluppatori ben 4 anni di lavoro e centinaia di migliaia di righe di codice. Il risultato, per convincervi dell’ottimo lavoro svolto, lo potete vedere in questo video:

Al momento l’azienda ha ricevuto migliaia di richieste da parte di sviluppatori e pare che vogliano rilasciare un kit gratuito per sviluppatori selezionati: l’SDK dovrebbe già essere disponibile. Il futuro di questo semplice ma geniale gadget sembra essere dei più rosei, tenuto conto anche del fatto che costa appena 70$. Ma secondo voi, l’anno prossimo saremo tutti ad agitare le mani davanti allo schermo del pc? Che ne pensate? Questo è il link alla pagina di pre-ordine, per coloro che non vedono l’ora di sfogliare le foto in stile Tom Cruise in Minority Report!

3 Commenti

  1. gigi

    mah, semplicemente questi tizi potrebbero essere onesti e non chiedono i classici 799 euro per una tecnologia nuova che alla produzione ne costerebbe a stento 60, come tanti hanno fatto, tipo Apple

    Rispondi

Rispondi