Prima botnet di Mac: migliaia di infezioni in tutto il mondo, è un record

Sarebbero circa 550.000, secondo le stime di Dr.Web (un produttore russo di antivirus ), le macchine infettate dal nuovo trojan per Mac, dal nome in codice BackDoor.Flashback.39. Si tratta di un exploit che sfrutta una vulnerabilità di Java SE6 e si diffonde attraverso semplici javascript individuati in circa 4 milioni di pagine web, perlopiù russe. I primi casi di contagio risalgono a circa metà febbraio ma solo il 3 aprile, quando ormai il malware è diffuso, Apple rilascia l’aggiornamento che patcha il bug sfruttato dal virus (Windows aveva risolto lo stesso bug a febbraio!). Secondo le stime, i computer infettati in Italia sarebbero solo lo 0.3%, quindi 1600 circa, e agli utenti consigliamo di eseguire l’aggiornamento di java denominato “Java per OS X 2012-001″.

La minaccia di fatto non è poi tanto estesa e risulta relativamente trascurabile: non è il primo malware né l’ultimo malware sviluppato per Mac ma resta comunque il più grande attacco mai visto nel mondo della mela morsicata. Dunque è arrivata l’ora di comprare un antivirus anche per Mac? Staremo a vedere se Apple sarà in grado di garantire la sicurezza dei propri utenti.

2 Commenti

  1. gizmo

    minkia
     

    Rispondi

Rispondi