Google Now migliore di Siri secondo un analista

Rispetto allo scorso anno, entrambi gli assistenti vocali sono migliorati ma è Google a spuntarla su Apple secondo gli analisti!

Google Now e Siri di Apple, una sfida continua che si arricchisce di un nuovo episodio. Questa volta vi riportiamo quanto è emerso da un nuovo studio condotto dall’analista di Gene Munster di Piper Jaffray. Gli assistenti vocali stanno lentamente diventando molto più di una semplice caratteristica aggiuntiva per i nostri dispositivi (in realtà è in America dove si avverte maggiormente questa fase, visto che in Italia ci sono ancora molte limitazioni) e ben presto dovremo aggiungere anche Cortana di Microsoft per Windows Phone 8.1 alla lista.

La sfida più importante per un assistente vocale è quella di riuscire a interpretare bene le nostre domande, senza commettere errori sulle parole: a volte si può incombere in difficoltà a trovare le informazioni giuste e altre può essere frustrante vedere la loro incapacità di andare vicino alla risposta giusta. Quindi il livello di affidabilità di un assistente vocale dipende dalla sua precisione e dalle prestazioni: tra Siri di Apple e Google Now, chi è il migliore?

Siri vs google now

Come descritto in due note rilasciate da Munster, il quale ha sfidato Google Now e Siri lanciando una serie di 800 domande per poi misurare la loro capacità di comprensione e risposta, l’assistente di Google si è rivelato leggermente migliore rispetto a Siri. Le 800 domande riguardavano cinque categorie: informazioni su luoghi, commerciali, navigazione, informazioni generali e comandi del sistema operativo.

Il team di Munster ha scoperto che Siri ha utilizzato Google come fonte delle sue domande per solo il 3 per cento di tutte le domande, un calo importante rispetto al 27 per cento di affidamento su Google nel Dicembre 2012. Invece, Siri fa grosso affidamento a Bing come motore di ricerca predefinito e utilizza le mappe di Apple per rispondere alle domande sulla navigazione.

Alla fine del test, è emerso quanto segue:

  • Siri ha risposto correttamente all’84% delle domande;
  • Google Now ha risposto correttamente all’86% delle domande;
  • Google Now ha avuto un punteggio “B mentre Siri un punteggio “B-“.

Pensate che a Dicembre, Google Now aveva risposto con precisione all’81 per cento di tutte le domande mentre Siri aveva segnato 83 per cento in quella categoria: un bel passo in avanti per Google visto che, sempre a Dicembre, aveva portato a casa un punteggio di appena “C+“!


Visita lo Shop ufficiale di Chimera Revo: troverai tantissimi accessori, gadget, smartphone e tablet. Ti aspettiamo!


Rispondi