Qualcomm non riesce a soddisfare la richiesta di chip LTE, iPhone 5 in Autunno?

Il CEO di Qualcomm, nota società produttrice di dispositivi per la connettività, ha annunciato che le richieste fatte da diverse aziende vanno ben oltre le aspettative e che non si riuscirà a soddisfare la domanda. Di cosa stiamo parlando? Dei chip LTE, indispensabili per produrre dispositivi capaci di interfacciarsi con la nuova tecnologia 4G, il futuro della connettività wireless.

L’iPad di terza generazione è uno degli ultimi dispositivi (il primo prodotto da Apple) a montare un supportare la rete LTE. Tuttavia, il chip MD9600 ivi utilizzato ha fatto molto discutere a causa della limitata compatibilità nelle varie nazioni (maggiori informazioni in questo articolo). Secondo i rumors, dunque, Apple sarebbe intenzionata a utilizzare un nuovo chip nel famigerato iPhone 5, il Qualcomm MD9615, dotato di una capacità di lavoro distribuita su più frequenze e pertanto presumibilmente compatibile con gli standard di più nazioni.

L’arrivo della nuova tecnologia 4G a livello mondiale ha impegnato molto le società produttrici di chip di connettività. Probabilmente anche più di quanto si prevedeva. Siamo arrivati al punto che Qualcomm non riesce a stare al passo con le tante richieste dei committente, tra cui c’è sicuramente anche Apple. Da qui prende piede ancor più prepotentemente la previsione secondo cui l’iPhone di sesta generazione non sarà presentato a Giugno durante il WWDC, ma a Settembre oppure Ottobre.

via

Rispondi