Zynga svilupperà un proprio Social Network dedicato ai giochi ma collaborerà ancora con Facebook

zynga_facebook_multiplayer_social_network

Zynga lancerà quanto prima il proprio “social gaming platform“, che verrà aperto agli sviluppatori di terze partidedicato ai videogiochi. L’annuncio è di Mercoledì e renderà felici i giocatori di titoli come Mafia Wars e FarmVille, che avranno presto il loro proprio sito web dove chiunque può registrarsi e giocare con i titoli che preferisce, anche con i propri amici. Al momento i giochi di Zynga sono disponibili principalmente attraverso Facebook, Yahoo ed altri pochi portali ma mai accessibili direttamente. Zynga, quindi, vuole affiancarsi dalle basi software attraverso le quali i propri prodotti sono diventati famosi e creare il primo social network dedicato ai videogiochi. I primi partners software che aderiranno al progetto sono MobScience, Row Sham Bow e la compagnia canadese Sava Transmedia.

La decisione, tuttavia, non implica l’abbandono di Zynga a Facebook, affermando anzi che il nuovo gaming network sarà perfettamente integrato con Facebook, consentendo agli utenti di iniziare un gioco sul portale di Zynga e continuandolo a proprio piacere su Facebook, nel punto in cui è stato lasciato: i due sistemi saranno fortemente correlati. La mossa è quindi fatta nell’ottica di godere di un’indipendenza che Facebook certamente non permetterebbe, oltre ad aprire le proprie porte (virtualli) a quei prodotti che sul social network più popoloso del Web non troverebbero posto.

L’idea di Zynga è originale, dato che sebbene esitano diversi portali che consentano dietro registrazione di giocare a migliaia di titoli Java, Zynga propone una vera e propria comunità che possa sfidarsi per la maggior parte delle volte su videogiochi multiplayer, con l’interazione di centinaia – o migliaia – di persone. Zynga ha ventilato questo progetto ad Ottobre, dando il nome di Project Z.

I dirigenti di Zynga si dicono naturalmente entusiasti della nuova avventura che si profila piuttosto lucrativa: Facebook a Gennaio ha cercato di acquisire Zynga con una offerta pubblica, visto che la compagnia di sviluppo conta negli introiti totali di Facebook per ben il 12%. Non resta che attendere prossimi sviluppi e mettersi in fila per creare l’account.

Rispondi