6 valide alternative a Dropbox che forse non conoscete

L’archiviazione di file online è oramai una prassi quotidiana per gli utenti di qualsiasi piattaforma. Tra i tantissimi servizi esistenti, ognuno di noi sceglie quello più congeniale alle proprie esigenze ma tutti, sicuramente, avranno sentito nominare almeno una volta Dropbox. Noto per la sua semplicità di utilizzo, Dropbox offre fino a 2 GB gratuiti di storage, limite espandibile previo pagamento, ma non è il solo servizio cloud che esista al mondo in questo settore. Sulla base di ciò che conosco ed ho letto in giro, ecco le 5 più valide alternative a Dropbox che tutti dovrebbero conoscere. Naturalmente se volete esprimere la vostra opinione, parlare di vostre esperienze con uno di questi servizi o segnalarcene altri nuovi, non esitate a farlo!

SugarSync

Molti lo reputano addirittura migliore di Dropbox sia per quanto riguarda la versatilità, sia perché fornisce un account gratuito di base con 5 GB che può essere ampliato di 500 MB per ogni utente invitato direttamente dal proprio account.

 

[weburl]http://www.sugarsync.com[/weburl]

ownCloud

ownCloud si propone come un nuovo sistema cloud personalizzabile consentendo agli utenti di memorizzare, condividere e interagire con i propri dati da tutto il mondo. A differenza di implementazioni concorrenti, ownCloud permette all’utente un facile mash up e collegamento dei dati provenienti da diversi fornitori. E’ possibile decidere dove i dati vengono memorizzati e persino eseguire il proprio server cloud. OwnCloud fornisce un accesso universale ai file attraverso un’interfaccia web o WebDAV.

[weburl]http://owncloud.org/index.php/Installation[/weburl]

ADrive

ADrive sfrutta il cloud storage per fornire backup online, file sharing e lo storage online dei dati. ADrive è basato su file manager browser-based ed è compatibile con Windows, Linux e Mac. E poi, tenetevi forte, esso offre ben 50 GB di spazio gratuito! Bellissimo vero?

[weburl]http://www.adrive.com/[/weburl]

AeroFS

AeroFS è progettato per consentire di andare oltre a semplici sincronizzazioni e collaborazioni dei file. AeroFS è completamente decentralizzato. È possibile sincronizzare i file tra due o più dispositivi con o senza accesso a Internet, su una LAN e dietro un firewall.

[weburl]http://www.aerofs.com/[/weburl]

Syncany

Syncany è un servizio open source di cloud storage di applicazioni e file che consente agli utenti di effettuare backup e condivisioni con qualsiasi tipo di memorizzazione, come FTP, Amazon S3 o Google Storage. Syncany fornisce, inoltre, la crittografia dei dati.

[weburl]http://www.syncany.org/[/weburl]

Jungle Disk

Jungle Disk è uno strumento di backup online che archivia i dati in Amazon S3 o Rackspace Cloud File. È stato sottolineato da Amazon come uno dei clienti S3 consigliati. Il software base di Jungle Disk viene venduto come un modello di abbonamento mensile, e il cliente viene fatturato direttamente da Amazon per la memorizzazione dei dati e il trasferimento. I primi 5 GB di storage con Jungle Disk sono privi di oneri.

[weburl]https://www.jungledisk.com/[/weburl]

15 Commenti

  1. francesco

    So che il post è un pò datato ma..
    Voi quale consigliereste se avessi come priorità la scrittura e modifica di file da multipli attori e un’ottima gestione delle diverse versioni?
    GDrive al momento mi sembra perfetto in questo senso (eccetto per la conversione nel formato di google), ma ha come vincolo l’utilizzo di un account gmail, anche per chi viene invitato alla condivisione dei file. Cercavo una soluzione che permetta di usare il proprio indirizzo, se esiste!
    Ringrazio vivamente se perverranno risposte, dato che il post è ormai datato!!!

    Francesco

    Rispondi
  2. Italia88

    interessante  SugarSync, purtroppo non ha il supporto per linunx >:(

    Rispondi
  3. Tanino Rulez

    volevo dedicare un altro articolo agli strumenti prevalentemente per linux e ubuntu

    Rispondi
  4. Pazzavale

    Ti segnaIo anche questo progetto: http://www.sf.net/projects/quambla

    Il progetto è ancora in fase di sviluppo, più che per gli utenti privati è pensato per realtà aziendali e quindi necessita oltre che di ftp anche di un account mysql… rispetto syncany che credo lavora sui singoli file, quambla lavora sui blocchi

    Rispondi
  5. Tanino Rulez

    mi era stato detto che c’era il client per gestire ADrive ma fosse a pagamento! Forse mi sbaglio, correggo subito allora :)

    Rispondi
  6. Stoddard

    Non mi e’ chiaro il passaggio
    “…il client per ADrive non è free.”
    L’account basic per 50GB di Adrive per uso personale mi risulta gratuito; lo uso.

    Rispondi
  7. Tanino Rulez

    Sapevo che fosse in alpha ma non sapevo che potesse diventare una gui di dropbox!

    Rispondi
  8. Tanino Rulez

    Farò a breve una lista inerente solo ai servizi linux ;)

    Rispondi
  9. Pietro Tucci

    Sycany non è ancora terminato , non è neanche in beta.
    Inoltre non è un alternativa a dropbox, al massimo potrebbe diventare un’interfaccia alternativa a dropbox (per accedere ai propri dati presenti su dropbox o su altri tipi di storage)

    Rispondi
  10. Simone Favaretto

    come mai non c’è ubuntu one? io mi ci trovo molto bene anche su android oltrechè ubuntu

    Rispondi

Rispondi