Pwn2Own: premio di 1 milione di dollari a chi bucherà Google Chrome

Così come ogni anno, nel mese di Marzo viene organizzato il Pwn2Own, evento incentrato sulla sicurezza e sull’hacking. Alcuni tra i migliori hackers si incontrano in Canada per partecipare alla gara e tentare di salire sul podio per vincere uno dei premi riservati ai primi tre classificati. Oramai l’evento riveste una certa popolarità, e di questo cerca di approfittarne Google.

Già in occasione del Pwn2Own 2011, Google ne uscì a testa alta, mettendo in risalto la sicurezza di Chrome che nessuno dei partecipanti riuscì a bucare in nessun modo, a differenza di Internet Explorer e Safari. Quest’anno Google lancia una sfida molto interessante che concentrerà su di sé l’attenzione degli esperti di sicurezza.

La società fondata da Page e Brin ha deciso di premiare con un totale di un milione di dollari gli hackers che metteranno in evidenza le vulnerabilità di Chrome, scrivendo un exploit e violandone la sicurezza. In particolare, Google è intenzionata a pagare 20.000 $ a chi si servirà di bug esterni al browser (ad esempio nel sistema operativo o in plugin comuni come Flash), 40.000 $ dollari a chi sfrutterà “falle a metà”, ovvero dovute sia a Chrome che ad agenti esterni e 60.000 $ a colui che sarà in grado di raggiungere l’obiettivo facendo leva esclusivamente su problemi del browser.

Oltre a questa importante opportunità di guadagno per gli hackers più in gamba, restano gli abituali premi delle scorse edizioni, ovvero il computer su cui il vincitore ha messo in atto le proprie conoscenze e dei premi in denaro ai primi tre classificati, rispettivamente di 60.000$, 35.000$ e 15.000$, sponsorizzati da HP.

Rispondi