Asunder: convertire CD audio in MP3 in pochi click! [Ubuntu]

asunder info

Asunder è stata una grande scoperta! Mi capita spessissimo di trasferire musica dai miei CD Audio al computer – o meglio – al cloud, visto che fanatica come sono mi piace avere i miei brani preferiti sempre a disposizione. Fino a qualche settimana fa utilizzavo Rhythmbox per rippare CD audio in MP3, nonostante la sua infinita lent… finchè non ho scoperto Asunder.

Asunder è un programmino che permette, davvero in pochi click, di convertire CD audio in molteplici formati compressi, tra cui spiccano, ad esempio, mp3, ogg e aac. Diamo un occhio alle sue funzionalità:

  • Può salvare audio in WAV, MP3, Ogg Vorbis, FLAC, Wavpack, Musepack, AAC e Monkeys;
  • utilizza il CDDB (Compact Disc DataBase) per la ricerca dei nomi dei brani;
  • può creare playlists m3u;
  • può codificare i brani in più formatiin una sola sessione;

…e, soprattutto, è leggerissimo e funziona su qualsiasi ambiente desktop per Linux.

Asunder – Come si utilizza

Utilizzare il programma è semplicissimo! Una volta aperto ed inserito il CD da estrarre, Asunder si connetterà automaticamente al CDDB per reperire i titoli dei brani presenti (o eventualmente il titolo della compilation); volendo, è possibile anche rinominare manualmente i brani.

A questo punto dovrete semplicemente scegliere il formato di conversione che desiderate: fate click sul tasto Preferenze, poi sulla scheda Codifica.

Di qui potrete scegliere il formato di compressione che preferite e, eventualmente, la qualità. Attenzione: come vi dicevo il programma prevede la conversione multipla in una sola sessione, per cui assicuratevi di avere il segno di spunta soltanto sui tipi di file che vi interessano.. altrimenti rischiate di perdere tempo inutile :)

Potrete, tramite la scheda Nomi File, decidere il formato del nome del file estratto utilizzando delle pratiche wildcards

O, ancora, scegliere manualmente il percorso di salvataggio, la periferica da cui acquisire ed eventualmente creare la playlist .m3u tramite la scheda generale:

E, infine, potrete anche personalizzare il CDDB da utilizzare per prelevare titoli/autori dei brani, impostare l’utilizzo di un proxy ed eventualmente scrivere l’output del processo in un file di log tramite la scheda Avanzate:

Una volta personalizzato il tutto vi basterà fare click su OK e, tornati alla finestra principale, fare click su Estrai: avrà così inizio il processo di estrazione/codifica che, devo essere sincera, è uno dei più rapidi (se non il più rapido) che ho incontrato in tanti anni!

Insomma, questo programma mi ha resa felicissima!

Asunder – Installazione su Ubuntu

Installare Asunder su Ubuntu è davvero semplice, in quanto è presente nei repository ufficiali. Per cui potrete installare il programma facendo click qui o, in alternativa, aprendo un terminale e digitando

sudo apt-get install asunder

Asunder – Installazione su tutte le altre distribuzioni

Asunder è disponibile sotto forma di installer anche per Fedora, SuSE, Debian, Slackware, Gentoo, Arch, FreeBSD e molte altre. Potrete trovare le istruzioni di installazione – nonchè il codice sorgente del programma – in questa pagina.

Rispondi