Slitaz 4.0: più veloce e leggero di sempre [Distribuzione Linux]

Da qualche giorno è disponibile per il download la versione 4 di Slitaz, una distribuzione Linux veloce e minimale ma completa allo stesso tempo. Per chi non lo conoscesse, Slitaz è un sistema in grado di essere avviato anche su hardware datati e poco performanti: pensate che il sistema in liveCD, che viene caricato completamente nella memoria RAM, occupa appena 180MB di memoria. Se avete un PC nello scantinato che dispone di una RAM ancora più piccola non fatevi nessun problema: Slitaz permette di creare LiveCD in grado di avviarsi anche con meno di 64 MB di RAM, grazie ai pacchetti Slitaz-loram.

Il vero punto di forza di una distribuzione del genere è anche la dotazione software. In una ISO di soli 35MB, Slitaz racchiude molti applicativi come Midori (può essere installato anche Firefox), un client IRC, gFTP, il motore SQLite, SSH client e server Dropbear,  AlsaPlayer, GParted e molti altri, oltre ovviamente al DE che può essere Openbox (di default), JWM o LXDE.

La versione 4 porta importanti novità: innanzitutto sono stati introdotti più di 1000 nuovi pacchetti al database, che ora ne conta oltre 3300. Il boot è stato migliorato e velocizzato (dichiarano un boot di 10 secondi su macchine recenti), così come il tool di installazione, rinnovato graficamente. Un’altra interessante novità di Slitaz 4 è il TazPanel, un pannello di controllo basato su un web browser che comunica con un server interno sulla porta 82. Le informazioni e le configurazioni visualizzate sul TazPanel sono scritte in XHTML e CSS. Il risultato non è niente male e, se non riusciamo a capire qualcosa, lo stesso pannello consente di visualizzare la documentazione ufficiale online.

Facendo una prova su un PC non nuovissimo, Slitaz ha effettuato un boot (in LiveCD) in meno di un minuto! Se volete provare un sistema minimale e veloce, o cercate un valido sistema LiveCD da caricare nei momenti di bisogno, vi consiglio di provare questa nuova versione che potete scaricare da qui.

2 Commenti

  1. Toni

    E’ un progetto di qualità, lo seguo dalle prime versioni e lo consiglio a tutti. Boot velocissimo, sistema agile e leggero.

    Rispondi

Rispondi