Ubuntu 14.10, nome in codice: Utopic Unicorn

Mark Shuttleworth annuncia ''quasi silenziosamente'' il nome in codice di Ubuntu 14.10

E’ fin dai tempi di Ubuntu 6.06 Dapper Drake che Mark Shuttleworth segue la medesima linea guida per scegliere i nomi in codice delle varie distribuzioni: <lettera aggettivo> <lettera animale>, seguendo rigorosamente l’ordine alfabetico.

Per cui, siccome la neo-rilasciata Ubuntu 14.04 LTS (per la quale troverete una guida esaustiva qui) ha nome in codice Trusty Tahr, era scontato che la distribuzione successiva – Ubuntu 14.10 – dovesse avere aggettivo ed animale che iniziassero per U.

unicorn

Detto fatto, anche questa volta è Mark Shuttleworth a rivelare il nome in codice di Ubuntu 14.10: Utopic Unicorn, un nome che – visti i futuri cambiamenti a cui Ubuntu dovrà andare incontro – in qualche modo ha senso.

Come spiega lo stesso fondatore di Canonical, infatti,

E’ tempo di portare systemd al centro di Ubuntu, tempo di schiodarci da Python 2.x e tempo di risalire la collina e, quindi, l’upstream. Tempo di ripulire l’orrendo ed eliminare l’inutilizzabile.

Quale nome in codice migliore per una visione quasi… fantasiosamente utopistica del prossimo rilascio di Ubuntu?

 

1 Commento

  1. Alessandro Frigoli

    Insomma: una distro “utopica” che sarà probabilmente piena di bug, visto che il passaggio a systemd sarà tutto fuorchè indolore. Basti vedere il casino che successe quando Arch Linux passò proprio a systemd… aiuto…

    Rispondi

Rispondi