Matias Duarte: "Android è appena ad un terzo di come lo vorrei"

Nonostante tutto, Android resta un progetto giovane e non ancora al culmine della sua maturità. A darne la conferma è Matias Duarte che si occupa del look e delle prestazioni di Android e che ci tiene a precisare che il progetto è praticamente ad un terzo del disegno finale. Duarte sottolinea un aspetto critico del sistema mobile di Google, ovvero quello legato al design e all’interfaccia grafica: spesso le società, come Samsung, HTC e altre, mettono il loro zampino nella personalizzazione estetica (e non solo) dell’interfaccia utente di Android che, di base, presenta ancora alcuni problemi.

Proprio riguardo all’interfaccia stock di Android, Matias Duarte interviene affermando quanto segue:

“È vero, abbiamo ancora un sacco di lavoro da fare. Personalmente mi sento come se avessi ottenuto solo un terzo di dove voglio essere per quanto riguarda la consistenza, reattività e fluidità. Meglio tornare al lavoro!”

Duarte è stato assunto nel Maggio del 2010 da Google per lavorare ad Android ed in 27 mesi è arrivato ad un terzo del cammino: ciò significa che abbiamo bisogno di altri 54 mesi per vedere Android arrivare al culmine della maturità oppure Google riuscirà a ridurre i tempi magari intervenendo con investimenti pesanti? Personalmente credo che tra massimo 2 anni Android potrebbe essere già all’apice del progetto che Google ha in mente: è un tempo ragionevole secondo voi oppure ci sarà bisogno di qualche anno in più?

via

2 Commenti

  1. damix55

    beh già android negli ultimi anni ha fatto passi da gigante diventando
    (a mio parere) il miglior sistema per smartphone… Io credo che nel
    giro dei prossimi anni i miglioramenti ci saranno eccome ma dire che è a
    1/3 di come lo vorrebbe, secondo me siamo già a metà per renderlo
    perfetto.

    Rispondi

Rispondi