Buono da 150€ di Zara su WhatsApp? E' una bufala!

Anche se il link sembra essere autentico, si tratta come al solito di un tentativo di scam!

Ricordate quando vi parlammo di una bufala WhatsApp che aveva fatto molte vittime, ovvero quella riguardante un presunto (ed ovviamente falso) buono da 50€ che H&M offriva a tutti previa compilazione di un form (farlocco)?

50 euro hm 2
Bufale WhatsApp: lo sconto di 50€ da H&MNon è un semplice messaggio falso ma un vero e proprio tentativo di scam a cui bisogna prestare molta attenzione

Ebbene a distanza di poche settimane sta succedendo esattamente la stessa cosa, l’ignara protagonista è però la catena di abbigliamento Zara: come testimonia l’immagine in basso, pare che sia possibile ottenere un buono da 150€ di Zara su WhatsApp, semplicemente compilando il form ricevuto tramite link sull’app di messaggistica.

In pratica, numerosi utenti stanno ricevendo un messaggio simile a quello in basso:

Buono da 150€ di Zara su WhatsApp

Neppure a dirlo, si tratta di una sonora bufala: se aprirete il link (non fatelo, ripeto, NON FATELO) vi ritroverete su una pagina web dannosa (con dominio .mobi), la quale vi chiederà di spegnere il WiFi e continuare per ottenere il tanto sospirato buono.

NON fatelo, poiché è probabile che vi verrà chiesto di installare qualcosa che diffonderà a catena il messaggio fasullo a tutti i contatti WhatsApp e, con ogni probabilità, verrà attivato sul vostro numero un abbonamento Premium (ecco perché vi si chiede di spegnere il WiFi) che prenderà un bel po’ di credito dalla vostra SIM.

Dunque non cadete vittima di questa bufala: evitate accuratamente di visitare il link ed avvisate l’amico che ve l’ha inviato di essere probabilmente vittima di una truffa. Se cercate veri codici sconto Zara, meglio far riferimento a siti sicuri e affidabili.

Se invece è già troppo tardi e da bravi cercatori di sconti (si, ci stava meglio polli, ma visto il periodo 150€ da spendere fanno sempre gola) siete cascati nella trappola, contattate immediatamente il servizio clienti del vostro operatore chiedendo la disattivazione dei servizi Premium, effettuate una scansione del vostro smartphone o tablet con un antivirus e

Articolo successivo