Formattare penna USB

Come formattare penna USB (NTFS, FAT32, exFAT)

Una penna USB, come qualsiasi altro dispositivo di archiviazione esterno, potrebbe necessitare di una formattazione. Badate bene che, formattare un dispositivo, è diverso dal cancellare manualmente i file al suo interno. Infatti, rimuovendo tutti i file che contiene, andrete semplicemente a liberare lo spazio del dispositivo, ma non andrete rimuovere definitivamente il suo contenuto, o a cambiare il suo file system (operazione a volte necessaria). Per questo motivo, è importante sapere in che modo bisogna formattare un dispositivo, a seconda delle proprie esigenze. Quindi perchè bisogna formattare un dispositivo di archiviazione? Le motivazioni possono essere tante: ci potrebbe essere il bisogno di cambiare il suo file system, o magari ci sono dei file danneggiati o inaccessibili. Inoltre, è possibile formattare una penna USB anche nel caso in cui vogliate installare Windows sul vostro computer.

Come formattare una penna USB

Come detto prima, nel momento in cui andrete a formattare la vostra penna USB, potrete scegliere il metodo di formattazione, e il file system da attribuire al dispositivo.

Scegliere il File System

Un’operazione importante da svolgere è quella di scegliere il giusto file system, in modo tale da svolgere correttamente le operazioni. I file system da poter scegliere sono quattro:

  • FAT/FAT32: sono i file system più vecchi, ma anche quelli più utilizzati. Sono compatibili con la maggior parte dei Sistemi Operativi, ma presentano delle limitazioni che, al giorno d’oggi, possono indirizzare l’utente sulla scelta di altri file system. Infatti, all’interno di una penna USB FAT32, non potrete conservare un singolo file grande più di 4 GB. Capite bene che tale limitazione potrebbe essere un
Articolo successivo