Instagram blocca i like: come risolvere

Instagram non ci permette più di mettere i like? Molto probabilmente siamo stati colpiti dal blocco temporaneo. Vediamo come risolvere.

Un nostro amico ha postato una nuova foto su Instagram, ma ci siamo accorti che non è possibile mettere un like? Con molta probabilità, siamo stati colpiti dal cosiddetto blocco temporaneo o shadowban.

Questo ban non ci permette di effettuare determinate azioni, senza bloccarci completamente l’accesso al nostro account. In questa guida vedremo quali sono le cause e come fare a risolverlo. Inoltre, daremo anche qualche consiglio per evitare di incappare in questo tipo di problemi.

Indice

Cause del problema

Le cause del blocco temporaneo possono essere diverse, ma dipendono tutte dalla violazione di alcuni limiti. In molti casi, questo ban non ci vieta completamente l’accesso al nostro account, ma non ci permette di eseguire determinate funzioni. Ad esempio, non potremo più seguire nuove persone, commentare o mettere like, come nel nostro caso.

Solitamente, chi utilizza bot per aumentare like e follower in automatico ha più probabilità di essere vittima di questo problema. Tuttavia, ciò non vuol dire che chi non fa uso di bot non può in alcun modo rischiare il ban. Instagram, infatti, impone dei limiti alle azioni che ci sono consentite. Essi, purtroppo, non vengono dichiarati ufficialmente dalla società e riguardano il numero massimo di persone che possiamo seguire e il numero di like e commenti che possiamo mettere. Essi, inoltre, variano anche in base al tipo di account. Se non rispettiamo uno dei seguenti limiti, il problema è da attribuirsi a questo motivo.

Limiti per i like e commenti

Non c’è un limite ben preciso per quanto riguarda il numero di like giornalieri che possiamo rimettere. Esso viene determinato in base al numero di azioni di follow che effettuiamo al giorno. Quindi, più persone seguiamo e più like possiamo mettere, rimanendo, ovviamente, sempre nei limiti visti in precedenza. Per quanto riguarda i commenti, invece, consigliamo di non superare i 200 commenti giornalieri.

Articolo successivo