Categorie
Internet

Convertire PDF in PDF/A

Convertire un file PDF in un file in formato PDF/A ci assicura la sua validità durante il passare degli anni. In poche parole, il formato PDF/A è stato creato per appositamente per l’archiviazione nel lungo periodo. Questo formato ci assicura che il file verrà aperto e visualizzato sempre allo stesso modo, indipendentemente dal programma utilizzato.

Vediamo quindi come fare a convertire PDF in PDF/A.

Come convertire file PDF in PDF/A

Per il nostro scopo possiamo avvalerci di alcuni programmi o di alcuni siti web che ci offrono dei tool online adatti a questo tipo di conversione. In questa guida abbiamo raccolto i migliori in termini di facilità d’uso e di qualità del risultato prodotto.

DOCUPUB

Si tratta di un sito web che ci offre la possibilità di convertire il nostro file in formato PDF/A. Inoltre è completamente gratuito e non è necessario installare nessun programma sul nostro PC. L’unica pecca è il limite da 10 MB per ogni file da convertire.

  1. Rechiamoci sul sito ufficiale;
  2. Clicchiamo su Scegli File;
  3. In Output format scegliamo PDF/A;
  4. Clicchiamo su Upload & Convert;
  5. Una volta conclusa la conversione, clicchiamo sul link per scaricare il file.

LibreOffice

La suite gratuita che fa concorrenza a Microsoft ci offre la possibilità di convertire il nostro PDF in formato PDF/A in pochi e semplici passaggi. Vediamo insieme come fare.

  1. Apriamo LibreOffice;
  2. Clicchiamo su Apri file;
  3. Selezioniamo il file da convertire;
  4. Clicchiamo su File;
  5. Clicchiamo su Esporta nel formato PDF;
  6. Nella nuova finestra spostiamoci nella scheda Generale;
  7. Spuntiamo l’opzione Archiviazione PDF/A -1a (ISO 19005-1);
  8. Clicchiamo su Esporta;
  9. Scegliamo dove salvare il file convertito e clicchiamo su Salva.

Possiamo scaricare la suite di LibreOffice recandoci al sito ufficiale.

[articolo id=”276948″]

Conclusioni

Come abbiamo visto è davvero semplice convertire PDF in PDF/A. Possiamo avvalerci di tool online o programmi come LibreOffice. I metodi che vi abbiamo proposto in questo articolo sono i migliori per quanto riguarda semplicità e qualità dei risultati prodotti.

[articolo id=”158624″]

[articolo id=”221178″]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *