Come trasferire dati e app da Android ad Android

Guida che nasce per fare chiarezza sulle numerose possibilità di trasferimento dati da uno smartphone Android a un altro.

Che sia perché si è deciso di passare ad un dispositivo Android più moderno di quello in uso, o che quello che si possiede non funzioni più bene come un tempo, è possibile che ci si trovi nella necessità di trasferire dati e app da Android ad Android.

Prima di entrare nel merito del tutorial, è utile premettere che disporre ed essere in grado di utilizzare un sistema di sincronizzazione in cloud, semplifica di molto alcuni dei passaggi per il trasferimento di dati personali e applicazioni da uno smartphone all’altro. Tra i più utili in assoluto, Google Drive (ma si potrebbero sfruttare anche le potenzialità di Dropbox, ad esempio), piattaforma di memorizzazione, sincronizzazione online e condivisione di files, consente di effettuare una copia di backup di molti dei dati correlati a un indirizzo di posta Gmail (per ulteriori approfondimenti è consigliata la lettura di Guida a Google Drive, la piattaforma cloud di Google). Ecco quindi come utilizzare al meglio Google Drive per trasferire dati e app da Android a Android.

Trasferire dati e apps da Android ad Android tramite Google Drive

Trasferire contatti, calendario e altro tramite Google Drive

Per trasferire l’intera rubrica, il calendario i dati di Google Fit e quelli di Google Chrome da uno smartphone Android ad un nuovo dispositivo con lo stesso sistema operativo è consigliabile procedere in questo modo: accedere alle Impostazioni del proprio smartphone e seguire questa sequenza

Personali > Account > Google

trasferire dati e app da Android a Android

Una volta all’interno della pagina dedicata all’account Google verificare che le spunte relative a Calendario, Contatti e Dettagli Persone, Dati app, Documenti, Drive, Gmail siano su ON. In caso positivo, trasferire quell’insieme di dati su un nuovo telefono sarà un gioco da ragazzi.

trasferire dati e app da Android a Android
Sarà infatti sufficiente configurare
Articolo successivo