Come trovare codice migrazione TIM

Dovete recuperare il vostro codice migrazione TIM, ma non sapete dove trovarlo? Vediamo insieme come fare a trovare questa stringa di codice.

Siete insoddisfatti del servizio offerto dal vostro attuale provider? Avete deciso per qualche motivo di disdire il vostro contratto? Allora è fondamentale recuperare il codice migrazione di TIM (Telecom Italia). In questa guida vi spiegheremo cos’è e come trovare il codice migrazione TIM.

Indice

Cos’è il codice migrazione TIM

Prima di vedere come recuperare il codice migrazione TIM, vi spiegheremo brevemente di cosa si tratta. Questo codice è un elemento obbligatorio della fattura secondo quanto stabilito dalla delibera di AGCOM 4/99/CIR. È anche conosciuto come “Codice segreto Telecom Italia”.

È necessario recuperare e presentare questo codice nel caso in cui si decida di dover cambiare provider e sottoscrivere una nuova offerta per la ADSL di casa. Questa stringa è utile anche per evitare l’attivazione non richiesta di un servizio indesiderato. Inoltre, la delibera dell’AGCOM impone a tutti gli operatori di richiedere il codice migrazione entro 24 ore dalla richiesta di disdetta/passaggio, in modo da rendere tutte le operazioni più veloci.

Dove trovare il codice migrazione TIM

Questo codice si trova nella bolletta TIM. Per trovarlo dovrete recarvi in alto a destra dove sono presenti le informazioni relative a numero della fattura, intestatario e codice fiscale. Solitamente è riportato accanto alla dicitura “Codice di migrazione” che si trova al di sotto dell’indirizzo email o dell’indirizzo di residenza dell’intestatario.

Inoltre, è possibile recuperare il codice migrazione TIM online. Se avete richiesto di ricevere le bollete in formato PDF alla propria email, potrete aprire le fatture digitali e agire come spiegato in precedenza, in quanto hanno la stessa struttura delle bollette tradizionali.

Se, invece, siete registrati all’Area Clienti di TIM, potrete effettuare l’accesso al sito web e scaricare le bollette. Basterà recarsi nella sezione “

Articolo successivo

Tag