Come verificare compatibilità RAM e Scheda Madre

Con il continuo evolversi delle componenti dei nostri PC desktop come facciamo a verificare la compatibilità tra la nostra scheda madre e delle RAM? Scopritelo con questa guida.

Il mondo informatico è in continua evoluzione e, più velocemente un prodotto evolve, più velocemente il prodotto precedente diventa obsoleto. Questo ha fatto sì che fossero in circolazione innumerevoli tipi di RAM con frequenze, standard e quantità diversi ed altrettante schede madre con specifiche che variano da prodotto a prodotto. Tutto ciò ha reso sempre più macchinoso constatare le compatibilità tra le varie componenti, ma con questa guida vi basteranno solamente pochi secondi per verificare la compatibilità tra RAM e Scheda Madre.

Modello scheda madre

Se siete già a conoscenza del modello della vostra scheda madre potete saltare questo passaggio. Lo stesso vale se siete disposti ad aprire il vostro PC e a leggere il modello riportato sopra di essa. In alternativa è possibile riconoscere il modello di scheda madre via software tramite 2 semplici metodi:

  • PROMPT DEI COMANDI: Il metodo più semplice e senza installare nessun programma è aprire il prompt dei comandi con privilegi di amministratore e inserire il seguente comando:

wmic baseboard get product, manufacturer, serialnumber, version, partnumber

  • CPU-Z: Se il primo metodo non vi bastasse potete usare questo piccolo, ma funzionale, programmino che vi permetterà di vedere in modo più approfondito tutte le informazioni del vostro PC. Alla voce “Mainboard” troverete infatti tutto ciò che c’è da sapere sulla vostra scheda madre, nome del produttore e modello in primis.

CPU-Z è scaricabile da questo link in versione setup (.exe) o portable (.zip).

Verificare supporto RAM della scheda madre

Per capire quali RAM acquistare per la nostra scheda madre, dobbiamo necessariamente capire quali formati essa supporti. Lo standard più diffuso al momento è il DDR3, spalleggiato dal più nuovo e prestante DDR4.

Oltre allo standard è da tenere d’occhio la frequenza dato che prendere RAM a frequenze maggiori di quelle supportate le farà funzionare ad una frequenza minore e peserà di più sulle nostre finanze rispetto a moduli pensati per lavorare a frequenze minori.

Articolo successivo