Vpn per iptv

VPN per IPTV: quali usare?

La nostra guida per scegliere la VPN più adatta alla visione delle iptv. Tutelate la vostra privacy senza rallentamenti!

Le liste IPTV sono il fenomeno del momento, in ogni gruppo c’è almeno una persona che si vanta di vedere tutti i canali pay a volte in HD a cifre ridicole. Abbiamo già approfondito il fenomeno in un articolo dedicato, vi consigliamo di invitare i vostri amici a leggerlo. Anche perché, è giusto che ne siate consapevoli, chi usa una lista IPTV illegale rischia come chi gliela vende, una costosissima ammenda e di essere perseguito penalmente ( sono diversi i clienti pirati che hanno ricevuto orribili sorprese).

Molti di coloro che usano una lista IPTV e che a quanto pare non hanno intenzione di finirla di fare i pirati, ma nel mentre vogliono evitare rogne si stanno rivolgendo alle VPN. Ma non tutte le VPN sono uguali e sono ben poche quelle che si possono definire davvero sicure.

In questo post approfondiremo quali sono le migliori VPN per IPTV sicure, ed in base a quali criteri orientarsi nella scelta.

Ci sono buone VPN gratis per IPTV?

Le liste IPTV sono di fatto una serie di link di streaming, ogni link corrisponde ad un flusso, ogni flusso (stream) è un canale. Quindi chi vede una IPTV di fatto sta vendendo dei canali in streaming.

Lo streaming e il file sharing p2p sono attività che occupano molta banda, e la banda non è gratis in rete, quindi gran parte delle VPN gratis disponibili in rete limitano la banda a disposizione degli utenti.

Le limitazioni riguardano spessissimo la velocità, spesso questi servizi sono congestionati ed i vostri video andranno a scatti. Altre volte le VPN gratuite (meno congestionate) limitano i dati scambiati, di solito bloccano la connessione dopo che avete superato i 500 MB, e se lo streaming è in alta definizione significa che avrete a disposizione pochi minuti di visione.

Le VPN gratuite non sono inadeguate solo sotto il profilo della velocità e della banda. Ma anche e sopratutto sotto il profilo della sicurezza, poiché non sempre usano i protocolli di sicurezza migliori, e spessissimo profilano i propri utilizzatori (per rivendere i dati e mantenersi) e spesso

Articolo successivo