Come capire se WhatsApp è spiato

Come capire chi spia il tuo WhatsApp

WhatsApp è il servizio di messaggistica più utilizzato in tutto il mondo. Tramite WhatsApp è possibile mandare messaggi, contenuti multimediali e documenti ai vostri contatti. È facile intendere, quindi, che WhatsApp contiene al suo interno tutto ciò che inviamo e riceviamo, i quali possono essere contenuti di lavoro oppure messaggi personali con amici e parenti. Ultimamente, con gli ultimi aggiornamenti, WhatsApp ha introdotto anche lo stato, ovvero una funzione che vi consente di caricare una foto o un video per un tempo limite di 24 ore. Terminato questo lasso di tempo, lo stato scompare e non sarà più visibile da nessuno. Durante la pubblicazione, tuttavia, lo stato potrà essere visualizzato da tutti i vostri contatti. Se avete il sospetto che qualcuno vi stia spiando il profilo WhatsApp, potrete ricorrere a dei piccoli accorgimenti, che vi spiegheremo in questo articolo. Vediamo, quindi, come capire chi spia il vostro profilo WhatsApp.

Come capire chi spia il profilo WhatsApp

Per avere la certezza di non essere spiati, e per limitare l’invasione della privacy, potrete modificare delle impostazioni di WhatsApp, in modo tale da scegliere chi può vedere le vostre informazioni e gli stati che pubblicate.

Modificare le impostazioni di WhatsApp

Quando installate per la prima volta WhatsApp sul vostro telefono, vengono applicate delle impostazioni di base, le quali potranno, naturalmente, essere modificate in un secondo momento. In particolare potrete modificare i parametri relativi alla privacy di:

  • Ultimo accesso, immagine del profilo, info: è possibile scegliere se mostrarlo a tutti, solo ai vostri contatti o nasconderlo completamente.
  • Gruppi: potrete scegliere se venire aggiunti ad un gruppo solo dai vostri contatti, da tutti oppure da persone selezionate.
  • Stato: lo stato può essere visualizzato da tutti i vostri contatti, oppure da persone selezionate.
  • Posizione in tempo reale: con WhatsApp potrete condividere la posizione con i vostri contatti. Badate bene, però, che questa opzione è disponibile
Articolo successivo