bootloader android

Bootloader: cos'è e a cosa serve

Tranquilli, Bootloader non è una parolaccia! Eccovi qualche utile consiglio su cos'è e come si sblocca.

Se siete capitati in questo articolo è probabilmente per tantissimi motivi differenti ma tutti sicuramente legati al vasto mondo Android. Di sicuro però siete qui per capire cos’è, in sostanza, il Bootloader e a cosa serve nella pratica.

Un’altra cosa certa: siete proprio degli “smanettoni” (in senso buono, è chiaro) e state cercando di combinare qualcosa con il vostro smartphone o tablet ma vi siete imbattuti in questa parolaccia. Vediamo allora innanzitutto cos’è il Bootloader, a cosa serve e, successivamente, entriamo nel merito del vostro problema cercando di risolverlo.

Cos’è il Bootloader?

Il Bootloader – dall’inglese “Boot” (avvio) e “load” (caricare) – è un software presente in qualunque dispositivo che abbia un sistema operativo. Per capirci, se il vostro fornetto a microonde avesse un sistema operativo, beh allora avrebbe anche un Bootloader!

In sostanza questo software, nel momento in cui accendete il vostro dispositivo, ha l’incarico di caricare il sistema operativo installato sulla macchina. Se ci pensate questo succede su smartphone, tablet, PC, console da gaming, alcune TV, macchine fotografiche, navigatori, smartwatch… la lista è infinita!

Spesso è anche possibile interagire con il Bootloader, come quando sulla macchina sono presenti più sistemi operativi (su un PC, se per esempio avete una partizione Windows ed una Linux = Dual Boot) e dovete indicare al Bootloader quale caricare. Semplice no?

root
Root Android: cos’è e come ottenerloRoot Android: cos'è, perché può servire, come si ottiene e come si rimuove. Ecco le risposte alle vostre domande più frequenti.

Ad esempio quando su Android usate una combinazione speciale di tasti per entrare in modalità Recovery (Recovery mode), non state facendo altro che chiedere al Bootloader di NON avviare il software di sistema ma di avviarne un altro – preso da un’altra partizione quindi – che prende il nome di Recovery. Raramente ci sono anche degli smartphone che, con

Articolo successivo