launcher su fire TV

Cambiare launcher su Fire TV

L'unico modo ad oggi disponibile per utilizzare un altro launcher al posto di quello stock, pieno di pubblicità, su Fire TV!

Se non avete Amazon Prime e siete stufi di vedere sulla vostra Fire TV i link agli show di Prime Video c’è una soluzione (parziale) anche senza il root, e consiste nel cambiare il launcher.

Cambiare launcher su Fire TV è praticamente impossibile per ora, ma c’è un modo per aggirare il problema.

Consiste nell’utilizzare una app per forzare il Fire TV ad utilizzare un altro launcher.

Come forzare l’uso di un altra app come launcher?

Bisogna usare l’app open source creata dal coder BaronKiko per i Tablet Fire di Amazon che fortunatamente funziona almeno in parte anche su Fire TV.

L’app si chiama Launcher Hijack v3 ed è davvero molto semplice, la trovate a questo indirizzo sotto forma di file APK, che potete installare su Fire TV utilizzando la nota app Apps2Fire (scoprite come fare con la nostra guida dedicata).

Una volta installata basterà avviarla per scegliere il launcher.

launcher Hijack

L’app in realtà non sostituisce il lanciatore di sistema, ma fa in modo che alla pressione del tasto home venga avviato il launcher che avete scelto.

La modifica è assolutamente reversibile basterà disinstallare Launcher Hijack v3.

Con quali launcher funziona?

Ho provato con diversi lanciatori di apps ottimizzati per le TV, come TVLauncher.

TVLauncher è molto bello ma poco fluido su Fire TV stick, ed ha avuto anche difficoltà nell’avviarsi.

Mi sono trovato molto meglio con AppStarter, un comodo launcher scritto appositamente per Fire TV, che è davvero leggero, si avvia praticamente sempre (se selezionato tramite Launcher Hijack) quando premete il tasto home del telecomando, e permette anche di aggiornare automaticamente KODI e SPMC.

appstarter fire tv

Come si installa e si imposta AppStarter?

L’installazione è un vero gioco da ragazzi, basta scaricare l’APK del progetto e installarlo su Fire Stick tramite Apps2Fire (scoprite come fare con la nostra guida dedicata).

Ad installazione conclusa è il momento di passare alla configurazione vera e propria, che fortunatamente è altrettanto semplice. Eccovi i pochi passi:

Articolo successivo