CPU

Cambiare processore PC: guida e consigli

Se il vostro obiettivo è quello di aumentare le prestazioni del computer bisogna considerare l’idea di aggiornare il processore con un modello superiore. Tuttavia, aggiornare il processore è un processo che richiede molta attenzione, poichè vanno considerati numerosi fattori più o meno fondamentali. Infatti cambiare il processore, a volte, vuol dire aggiornare anche altri componenti, quindi bisogna capire se ne vale veramente la pena. L’obiettivo di questa guida è quello di fornire dei consigli su come cambiare il processore ai vostri PC.

Cambiare il processore ad un PC

Prima della sostituzione vera e propria dovrete procedere con l’acquisto di un nuovo processore, valutando ovviamente le vostre esigenze. Su Amazon potete trovare tantissimi processori, ognuno con delle specifiche diverse.

Valutate l’acquisto in base alle vostre esigenze

Aggiornare un PC vuol dire aumentare le prestazioni tenendo conto dell’utilizzo che ne andrete a fare:

  • Gaming: non sempre la sostituzione di un processore è utile nel gaming, in quanto nella maggior parte dei casi le prestazioni aumentano con la sostituzione della scheda video.
  • Velocità del PC: un processore più potente può velocizzare i caricamenti e gestisce meglio i carichi di lavoro ed il multitasking. Quindi se lavorate molto al computer la sostituzione del processore è fortemente consigliata.

In alcuni casi potrebbe essere più conveniente sostituire anche la scheda madre e la RAM. Ad esempio, se possedete un processore che supporta solo RAM DDR3, vi conviene sostituirlo con la nuova generazione di processori, il quale supporta le RAM DDR4. In ogni caso se non volete spendere molto e se non volete investire in processori di ultima generazione potrete trovare anche delle CPU usate.

Attenzione alla compatibilità

Se volete sostituire solamente il processore dovrete porre molta attenzione alla compatibilità con la vostra scheda madre, onde evitare di comprare una CPU nuova e di non poterla sostituire. Per evitare questo sgradevole inconveniente è opportuno recarsi sul sito ufficiale della vostra scheda madre e controllare che nella sezione

Articolo successivo