Olimpiadi di Rio

Olimpiadi di Rio: riprese 8K, audio a 22 canali e VR

Grandi novità tecnologiche per le Olimpiadi di Rio: in arrivo riprese in super-ultradefinizione e audio di qualità superiore al cinema, con un tocco di VR.

Le Olimpiadi di Rio, in programma questa estate, possono segnare un punto importante in ambito tecnologico: così come le precedenti Olimpiadi di Pechino sono state d’input per la diffusione massiccia di contenuti in FullHD e le più recenti Olimpiadi di Londra per il lancio dei contenuti in 4K, le prossime Olimpiadi in Brasile potrebbero segnare l’esordio delle nuove tecnologie in fatto d’immagini audio televisive.

Olimpiadi di Rio

Riprese 8K

Olimpiadi di Rio

L’organizzazione OBS, ente dedicato alle riprese audio televisive dei Giochi Olimpici, ha annunciato che ai Giochi di Rio esordiranno le riprese in risoluzione 8K destinate esclusivamente al pubblico giapponese. Sulle oltre 7.000 ore complessive di ripresa, circa 130 verranno registrate da telecamere 8K per i fortunati possessori di TV 8K nel Sol Levante. Durante le riprese in 8K verranno anche fatti esperimenti sulle modalità HDR e WCG.

Per chi non ha accesso a tale risoluzione non deve disperare: buona parte del segnale 8K verrà reso disponibile come segnale 4K; il reale accesso a tale risoluzione dipenderà però dalle emittenti autorizzate a trasmettere nel paese d’appartenenza (in Italia Sky Italia e RAI).

Audio a 22.2 canali

22.2 canali audio

Per quanto riguarda l’audio delle immagini è confermato il 5.1 canali per ogni ripresa televisiva (anche in questo caso molto dipenderà dall’emittente di ogni paese) mentre le riprese in 8K potranno godere di una speciale registrazione audio definita “surround sound 22.2 channel audio”, con ben 22.2 canali a supportare le immagini televisive. In arrivo una nuova rivoluzione per gli standard audio?

Non deve essere facile piazzare 22 satelliti e due subwoofer nel soggiorno, ma possiamo star certi che in una casa con un TV 8K lo spazio non mancherà di certo!

Realtà Virtuale

VR-olimpiadi

Anche la realtà virtuale è pronta ad esordire nelle riprese televisive in diretta: le nuovissime telecamere a 360° sono in grado di riprendere ogni cosa nei loro paraggi

Articolo successivo