Svuotare cache o cancellare dati: le differenze

Si tratta di due operazioni all'atto pratico molto simili ma che hanno risultati estremamente diversi

Navigando tra le millemila impostazioni presenti in Android ci siamo imbattuti, almeno una volta nella vita, nelle diciture “Svuotare cache” e “Cancellare dati” delle app. Abbiamo sicuramente notato che queste voci risiedono quasi nello stesso posto e che riguardano la stessa cosa: spesso i pulsanti per svuotare cache e cancellare dati sono presenti nel medesimo pannello ed entrambi riguardano delle operazioni sulle app installate.

Queste due opzioni sembrano simili ma, all’atto pratico, fanno cose molto diverse; ed è proprio questo il tema che andremo ad affrontare in questo articolo: qui comprenderemo la differenza tra svuotare cache e cancellare dati delle app Android andando a capire sia a cosa serve la cache sia a cosa servono i “dati”.

Indice degli argomenti

La cache delle app Android

Banalmente, la cache è un punto in cui si memorizzano informazioni a cui bisogna accedere spesso. Ad esempio, se parliamo di una scheda video, la “memoria cache” è quel modulo di archiviazione a velocità altissima a cui il processore grafico accede per prelevare i dati usati più spesso.

Spostando il discorso su Android, la cache delle app è quello spazio sulla memoria interna usato da quei file che le app utilizzano più spesso; un file presente in cache non viene quindi ricreato ogni volta che l’app viene eseguita, con il risultato di renderla più veloce, reattiva più fluida durante l’uso e di minimizzare lo “sforzo” del sistema operativo.

I dati delle app Android

Anche i cosiddetti “dati” delle app Android vengono memorizzati in una porzione di memoria interna ma hanno uno scopo totalmente differente rispetto a quello della cache. I dati delle app, infatti, sono quei file che memorizzano le informazioni che l’app deve “ricordare” per funzionare secondo le nostre direttive; ad esempio, tra i dati di un’app troviamo:

Articolo successivo