Whatscan come spiare WhatsApp di altra persona

Whatscan: come funziona l'app per spiare Whatsapp

In molti vorrebbero scoprire come spiare WhatsApp di un'altra persona senza farsi scoprire. Il tutto avviene installando una semplice app chiamata Whatscan.

Whatscan è una applicazione gratuita per smartphone Android (su iOS è stata rimossa) capace di simulare le versione web del suddetto social network e quindi possedere due accessi diretti allo stesso account sul medesimo dispositivo (cosa resa altrimenti impossibile dagli sviluppatori). In questa guida andremo quindi a vedere come scaricarla e utilizzarla su smartphone.

Prima di iniziare, ci teniamo a precisare che in questa guida spiegheremo come questo servizio possa essere utilizzato per spiare account terzi (cosa ovviamente non lecita e che non deve essere fatta) e anche in che modo proteggersi da eventuali “furti” dell’account.

Come scaricare Whatscan

A causa della sua natura poco lecita, l’app di Whatscan è stata rimossa da App Store e Google Play Store, tuttavia, su smartphone Android è ancora possibile effettuarne il download tramite APK. Per farlo, non servirà altro che cliccare su questo link e proseguire con l’installazione.

Come utilizzare Whatscan

Proprio come accennato in precedenza, Whatscan si limita a simulare il comportamento di WhatsApp Web su smartphone. In questo modo sarà quindi possibile accedere eventualmente a due utenze diverse dallo stesso dispositivo (aggirando così i limiti del servizio).

Una volta aperta l’app di Whatscan, apparirà automaticamente un semplice QR code, che dovrà ovviamente essere scaricato dal dispositivo su cui è presente il servizio ufficiale. Vediamo subito come farlo.

  • Aprire WhatsApp sullo smartphone in cui è presente l’account da duplicare
  • Cliccare sui tre punti presenti in alto a destra
  • Continuare con “WhatsApp Web”
  • Inquadrare il codice QR di Whatscan (presente sullo smartphone personale) con la fotocamera (che si aprirà automaticamente)
Articolo successivo