ASUS: aggiornare firmware Android manualmente

Spesso gli aggiornamenti Android per gli ASUS non vengono rilasciati o arrivano tardi. Cosa fare? Semplice, basta installare manualmente l'aggiornamento!

Alcune volte può capitare che gli aggiornamenti software Android non vengano rilasciati subito, oppure non arrivino proprio. Per fortuna ASUS ha un comodo sistema che permette l’installazione manuale in modo semplice. L’aggiornamento manuale consiste nel download della versione Android (o dell’aggiornamento software) e nel trasferimento nella memoria interna del telefono.

Prima però vediamo alcuni accorgimenti.

zenfone 2 non entra recovery
Hard reset Asus Zenfone: come eseguirloEcco come eseguire un hard reset ASUS Zenfone per poter riportare il vostro dispositivo alle impostazioni di fabbrica, come se fosse nuovo.

ASUS: aggiornare manualmente il firmware

Per prima cosa assicuratevi che la batteria sia abbastanza carica (almeno il 50%, ma se è di più ancora meglio). Collegatevi al sito di supporto e tramite il campo di ricerca scegliete il vostro modello.

home

Verrete portati sulla pagina dedicata, selezionate la voce “driver e utilità” e aprite il menu a tendina dei firmware. In alto troverete l’ultima versione disponibile, dovete verificare che lo SKU sia lo stesso, altrimenti potreste causare il brick (rottura) del telefono. Lo SKU è il codice che identifica la provenienza del software, sono due lettere, per l’Europa è WW. Potete trovare il vostro SKU andando nelle impostazioni-info sul dispositivo, info software. Verificato che il firmware sia giusto, scaricatelo cliccando sul collegamento vicino a “scarica da“.

zen3

E’ un file .zip che dovrà essere copiato all’interno del device. Per fare ciò collegate il dispositivo al computer e trasferite il file nella memoria interna. Una volta staccato il cavetto dovreste ricevere una notifica che vi avviserà della presenza di un nuovo aggiornamento (se non dovesse uscire riavviate il dispositivo). Cliccateci sopra, premete OK al messaggio di avviso e attendete.

Lo smartphone verrà riavviato in recovery e installerà il software. Al termine della procedura il cellulare si riavvierà e eseguirà l’ottimizzazione delle app. Poi partirà Android e apparirà un messaggio di completamento dell’update.

Articolo successivo