risolvere problemi bluetooth android

Come risolvere problemi Bluetooth Android

Spesso neanche ve ne accorgete, ma l’utilizzo che gli utenti fanno del Bluetooth è molto più alto rispetto al passato. Se prima lo usavate solo per scambiare canzoni, immagini o altri tipi di dati con i vostri amici, ora questo metodo di connessione è entrato a far parte della vita di tutti i giorni.

Basti pensare a quante operazioni lo sfruttano durante una tipica giornata. La connessione al pacchetto multimediale dell’auto, una cassa audio o delle cuffie senza fili, sono solo alcuni degli accessori che ormai si collegano costantemente con questa tecnologia.

Pensate un po’ se il Bluetooth iniziasse a dare dei problemi. Quante sarebbero le cose che non potreste più fare così facilmente? Cerchiamo di vedere insieme come risolvere i problemi Bluetooth più comuni su Android, senza rischiare di impazzire.

I problemi Bluetooth più comuni e come risolverli su Android

Sapete tutti come funziona un trasmettitore/ricevitore Bluetooth? Anche in caso affermativo facciamo un piccolo ripasso. Il Bluetooth è uno standard di trasmissione dati per reti personali senza fili. Il suo funzionamento, su di una frequenza radio a corto raggio, gli permette di operare in un campo d’azione teorico di qualche decina di metri.

Ufficializzato nel 1999 da Ericsson, il grande vantaggio di questo protocollo è di mettere in comunicazione fra loro dispositivi molto diversi. Console, smartphone, portatili, stampanti e fotocamere digitali sono solo alcuni di questi. In poche parole rese possibile ciò che fino a poco tempo prima non lo era, proprio grazie al suo standard di comunicazione.

Ora capirete bene che se questo accessorio non funziona a dovere diventa praticamente inutile utilizzarlo su tutti i vostri dispositivi. Se questo è causato da un guasto alla parte hardware c’è poco da fare, l’unica salvezza è ricorrere all’assistenza. Per fortuna spesso i problemi non sono così gravi ed è possibile risolvere i problemi Bluetooth più comuni su Android con alcuni piccoli accorgimenti.

Articolo successivo