Recensione POCO M3 Pro 5G: un nuovo best-buy è in città

POCO, ormai divenuto brand indipendente da Xiaomi, nel corso degli anni ci ha abituato ad ottimi smartphone capaci di unire ottime prestazioni a prezzi davvero convenienti. Nei mesi scorsi ho avuto modo di testare il POCO M3 che si è dimostrato davvero affidabile ed interessante, soprattutto per la fascia di prezzo in cui si colloca. Visto l’ottimo successo avuto, il marchio cinese ha lanciato sul mercato una nuova variante più potente dello smartphone: POCO M3 Pro 5G. Nel corso degli ultimi giorni quest’ultimo è stato oggetto dei miei test. Mi avrà convinto? Scopritelo continuando nella lettura di questo articolo.

Confezione

La confezione di questo device targato POCO si presenta in colorazione gialla e, una volta aperta, troviamo al suo interno una cover in TPU morbido trasparente, i manuali d’istruzione e degli adesivi, il caricabatterie da 22.5W e il cavo dati con Type-C.

POCO M3 Pro 5G

Design

Per quanto riguarda il design, a differenza della versione base, POCO M3 Pro 5G si presenta con una backcover in plastica lucida contraddistinta, nella parte in alto a sinistra, da un rettangolo nero che ospita il logo POCO. Esteticamente ho abbastanza apprezzato la scelta stilistica, tuttavia la superficie risulta molto scivolosa e facilmente preda di impronte e polvere.

POCO M3 Pro 5G

Sempre in alto a sinistra è posto il comparto camere, sviluppato verticalmente, che ospita i tre sensori e il FlashLED. Sul lato destro del frame sono collocati il

Vote Finale 8.5/10
Articolo successivo