Recensione Xiaomi Redmi Note 7: un best-buy ad alta definizione!

Xiaomi Redmi Note 7 è stato atteso a lungo. I suoi 48 MP e il design rinnovato segnano una pietra miliare nella serie dei Redmi Note, prodotti economici e validissimi, ma che hanno sempre sacrificato estetica e comparto fotografico per mantenere un prezzo decisamente aggressivo. Questa volta è però diverso, le mancanze di cui soffrivano questi dispositivi sono state risolte con qualche se e qualche ma.

I primi cambiamenti vengono proprio dal packaging. Per la prima volta un Redmi Note non è accolto da un scatola rossa e scritte bianche, ma da una scatola bianca con scritte arancioni e grigie. La dotazione riamane però sempre la stessa. Sono infatti presenti un cavo USB Type-C e un caricatore da 5V con output di 2A. Non manca naturalmente una cover grigio trasparente che nella parte laterale riporta la scritta “Designed by Xiaomi“.

Quest’ultimo potrebbe essere considerato inutile, ma nei primi istanti di vita del telefono può essere molto utile se è la prima volta che si ha a che fare con un dispositivo scivoloso. Nel complesso però la sua utilità si limita a un miglioramento dell’ergonomia e alla protezione da graffi e urti leggerissimi. È molto sottile e lascia la fotocamera esposta a tutti i pericoli del caso.

redmi note 7
Vote Finale 9.0/10
Articolo successivo