Come installare driver GPU NVIDIA più recenti su Linux

Come installare driver GPU NVIDIA più recenti su Linux

Ci sono molti utenti Linux che non riescono ancora a capire esattamente come installare driver GPU NVIDIA più recenti su Linux visto che l’azienda non rende l’installazione così facile. Noi di ChimeraRevo abbiamo realizzato una guida ad hoc per spiegarvi proprio come procedere a seconda della distribuzione in vostro possesso.

Come installare driver GPU NVIDIA più recenti su Ubuntu

Tutti i possessori di Ubuntu possono ottenere facilmente gli ultimi driver della GPU NVIDIA abilitando un PPA. Dunque, aprite il terminale ed eseguite il comando sudo add-apt-repository ppa:graphics-drivers/ppa.

Dopo aver aggiunto correttamente il nuovo PPA al sistema, bisogna aggiornare i sorgenti software di Ubuntu per rendere effettive le modifiche tramite il comando sudo apt update. Una volta aggiornati correttamente i sorgenti software, è necessario aggiornare anche il PC Ubuntu eseguendo il comando sudo apt upgrade -y.

Una volta aggiornato il tutto, potete installare i driver più recenti per la GPU NVIDIA sfruttando il comando sudo apt install nvidia-graphics-drivers-390 nvidia-settings vdpauinfo vulkan libvdpau.

Tenete bene a mente che l’ultima versione dei driver NVIDIA per Linux, al momento della pubblicazione di questa guida, è la 390. Tuttavia, vi consigliamo di prendere come riferimento la pagina Driver Unix presente sul sito Web di NVIDIA in cui trovate le ultime release rilasciate.

Come installare driver GPU NVIDIA più recenti su Debian

Debian Stable non propone la versione più recente dei driver NVIDIA a causa della sua natura. Tuttavia, se volete installare gli ultimi driver disponibili, è necessario prima convertire Debian Stable in Unstable.

Per fare ciò, aprite il file sources.list tramite l’editor di testo Nano usando il comando sudo nano /etc/apt/sources.list. Fatto ciò, convertite ogni riferimento a stable, wheezy e altri nomi di versione di Debian in unstable. Concludete l’operazione salvando il file tramite Ctrl+O ed eseguendo l’aggiornamento della distribuzione tramite i comandi sudo apt-get update

Articolo successivo