Disattivare login automatico con Google in Chrome

Disattivare login automatico con Google in Chrome

Una delle funzionalità più interessanti offerte da Google nel suo browser Chrome è il login automatico poiché permette di restare sempre connessi ai servizi offerti da Big G e accedere facilmente ai dati da inserire automaticamente nei moduli di iscrizione, ai dati di pagamento e così via. Ad alcuni, però, questa cosa potrebbe non piacere, soprattutto se si condivide il computer con altre persone. Per questo noi di ChimeraRevo abbiamo deciso di realizzare una guida per spiegarvi come disattivare login automatico con Google in Chrome in pochi e semplici passaggi. Non perdiamo altro tempo e vediamo subito come fare.

Come funziona il login automatico in Chrome

A partire dalla release 69 del popolare browser Web, il colosso dei motori di ricerca online ha deciso di integrare una funzionalità che effettua il login automatico anche su Chrome quando si accede a un account Google per utilizzare un servizio (es. Gmail o YouTube). Dunque, l’intera operazione avviene senza volerlo.

Prima della versione 69, l’accesso a YouTube, Gmail e ad altri servizi Google avveniva separatamente rispetto a Chrome ma, con il lancio di questa release, si effettua in automatico l’accesso al browser nel momento in cui, per esempio, si fa il login a Gmail per controllare la posta elettronica.

Se ciò non bastasse, se dopo aver controllato i nuovi messaggi si fa il logout dal client e-mail di Big G, il login in Chrome rimane attivo. La buona notizia è che l’accesso automatico al browser non può essere attivato in un istante in quanto richiede un passaggi in più da fare.

A questo punto, nasce il problema per tutte quelle persone che condividono un singolo PC con altri utenti. Potenzialmente, questi ultimi possono controllare senza troppi problemi, per esempio, i messaggi ricevuti nella propria casella Gmail anche dopo aver effettuato il logout. È necessario, infatti, che Google Chrome resti connesso all’account.

Disattivare login automatico con Google in Chrome

Dopo avervi spiegato il funzionamento di questa feature introdotta da Big G, in questo capitolo vi indicheremo in maniera molto semplice

Articolo successivo