Come riparare pacchetti danneggiati su Ubuntu

Come riparare pacchetti danneggiati su Ubuntu

Se avete un PC Ubuntu, allora sapete sicuramente che è possibile scaricare e installare dei pacchetti DEB da Internet. A volte, però, questi tipi di file potrebbero presentare degli errori. Ecco perché il nostro tutorial odierno, intitolato “Come riparare pacchetti danneggiati su Ubuntu“, potrebbe fare al caso vostro!

Premessa

Quando si scaricano dal Web dei pacchetti DEB, questi non presentano problemi poiché gli sviluppatori li aggiornano regolarmente per adattarli senza problemi alle nuove versioni di Ubuntu. Tuttavia, a volte questi potrebbero non essere aggiornati e quindi, se vengono installati su un computer aggiornato, potrebbero verificarsi degli errori. Gli stessi problemi compaiono anche quando disinstallate un pacchetto necessario al funzionamento del sistema.

Anche se questa guida è incentrata su Ubuntu, in realtà può essere utilizzata senza problemi su tutte le distro basate su questa versione di Linux come ad esempio Linux Mint, Elementary OS e Zorin OS.

Operazione preliminare

Prima di scoprire come riparare i pacchetti danneggiati su Ubuntu, è necessario installare il gestore pacchetti Synaptic. Questo perché non viene più pre-installato in tale distribuzione e ciò rappresenta in realtà un stranezza in quanto il tool integra diverse soluzioni per riparare velocemente i pacchetti danneggiati.

Detto ciò, per installare Synaptic sulla distribuzione, aprite il terminale e innanzitutto eseguite il comando sudo apt update per controllare se ci sono degli aggiornamenti software o patch in sospeso da installare. Completati correttamente tutti gli update, è possibile installare rapidamente il gestore pacchetti Synaptic utilizzando il comando sudo apt install synaptics -y.

In alternativa, aprite Ubuntu Software, usate la funzione di ricerca per trovare Synaptic e dopodiché cliccate sul pulsante Installa. Il software si chiama più precisamente Synaptic Package Manager.

Come riparare i pacchetti danneggiati su Ubuntu

Dopo aver completato correttamente l’installazione, avviate il programma tramite il menu delle applicazioni e dopodiché digitate la

Articolo successivo