Come installare Google Foto su Linux

Come installare Google Foto su Linux

Usate molto il servizio di archiviazione di foto online proposto da Big G sul vostro dispositivo e vorreste averlo anche sul PC Linux? Noi di ChimeraRevo abbiamo deciso di realizzare una guida ad hoc in cui vi spieghiamo come installare Google Foto su Linux utilizzando due semplici metodi.

Come installare Google Foto su Linux tramite Imagenes

Imagenes è un’app Electron che permette a chiunque di accedere a Google Foto in maniera davvero semplice senza la necessità di utilizzare un browser. Oltre a questo, il software assicura un facile accesso all’assistente, agli album, alla sezione di ricerca e alle altre funzioni proposte dall’app del colosso di Mountain View.

Dunque, abbiamo di fronte uno dei migliori strumenti per accedere facilmente a Google Foto su Linux. È possibile installare l’applicazione sul vostro computer utilizzando il pacchetto Snap ufficiale compatibile con Ubuntu, Debian, Arch Linux, Fedora, OpenSUSE e con altre distribuzioni popolari.

Prima di procedere, però, è necessario installare e abilitare Snapd. Se non sapete come fare, seguite le indicazioni presenti nel nostro tutorial dedicato.

Come usare e installare pacchetti Snap su Linux 1

Fatta questa operazione, aprite il terminale e utilizzate il comando sudo snap install imagenes per installare Imagenes sul vostro PC Linux.

Una volta completata l’installazione del software, aprite l’applicazione, cliccate sul pulsante Vai a Google Foto e compilate i campi proposti con le credenziali del vostro account Google. Una volta effettuato correttamente l’accesso, troverete davanti la schermata in cui sono presenti tutte le ultime foto caricate sulla piattaforma.

Per cercare una determinata immagine, è possibile sfruttare il campo di ricerca Search photos posto in alto mentre cliccando su Albums e Assistant in alto a destra potete accedere agli album o allo strumento Assistant. Per caricare nuove foto e/o nuovi video su Google Foto, vi basta semplicemente aprire il file manager di Linux e trascinare i file multimediali preferiti all’interno della finestra di

Articolo successivo